Chi Siamo

I NOSTRI PRIMI 40 ANNI

Il nostro viaggio ha inizio in un piccolo comune che sorge su una collina a 9 km dal mare: Cupello. Il nome sembra derivare dalla presenza nel territorio di cave d’argilla adatte per produrre i coppi (dal greco “TO KUPELLON”: tazza, coppa).

Tutto cominciò nel dicembre del 1977 quando alcuni cittadini, guidati dal parroco di allora Don Camillo Gentile, decisero di formare un gruppo che si occupasse di organizzare eventi e manifestazioni pubbliche all’interno del paese: l’Associazione Pro-Loco. Se si escludeva la parrocchia, non esisteva alcuna attività associativa, e fu per tale motivo che Don Camillo, parroco dal 1968, decise di coinvolgere gli abitanti dando vita ad una iniziativa che venisse gestita da laici.

L’associazione sin dalla nascita ha definito una sua struttura/organizzazione e i suoi principi guida rimasti immutati fino ad oggi:

“La Pro Loco è un’associazione su base volontaria di natura privatistica, senza fini di lucro, ma con rilevanza pubblica e finalità di promozione turistica e sociale, di valorizzazione delle realtà e delle potenzialità naturalistiche, culturali, storiche ed enogastronomiche del suo territorio.”

Ha per scopo il soddisfacimento prevalente degli interessi turistici e sociali della collettività locale da realizzare in armonia con quella svolta dagli organi turistici a livello comunale, intercomunale, provinciale e regionale d’Abruzzo.
L’attività principale della Pro Loco, durante i primi anni, era quella di affiancare la Cooperativa S. Rocco nella buona riuscita della “Sagra del Carciofo” che ha fatto conoscere Cupello ben oltre i confini regionali e nazionali. La nostra varietà prevalente è la mazzaferrata, dal sapore raffinato e tenero che lo rende un prodotto rinomato sul mercato.

Da allora sono passati 40 anni, la Pro Loco conta oltre 130 soci e un calendario pieno di iniziative che, di anno in anno, continua ad arricchirsi di nuove proposte.

Nel 1991 con il presidente Marco Mariano Boschetti, la Pro Loco ha dato una nuova veste alla Sagra del Carciofo e a tutte le altre manifestazioni, come affermò nell’intervista pubblicata su “Il Nuovo” del 1 maggio 1991:
“La nostra associazione è stata rinnovata ai primi di quest’anno. È stato presentato un vasto programma. Vogliamo organizzare convegni sull’agricoltura, e in questo contesto rientra anche il discorso sulla sagra del carciofo, nata nel 1966, che intendiamo valorizzare. L’obiettivo della Pro Loco è di creare un turismo di collina: vogliamo essere una valida alternativa a quello balneare di Vasto e San Salvo proponendo qualcosa di nuovo, andando alla scoperta delle vecchie tradizioni”.

Sotto la presidenza di Marco Mariano Boschetti la Pro-Loco ha dato vita alla prima Sagra delle ‘Ndrocchie, ideata dall’allora sindaco Nicola Di Fabio, in coincidenza con la festività religiosa del Santo Patrono (San Rocco). Quella delle ‘ndrocchie è una tradizione che risale alle nostre bisnonne che, dall’incontro di acqua e farina e con la maestria dell’uso di un semplice ferretto, realizzavano questo particolare tipo di pasta fresca a mo’ di fusillo particolarmente indicato con condimenti a base di carni miste e castrato. Finito il mandato, nel 1993, il Presidente Marco Mariano Boschetti passa il testimone a Camillo D’Amico.

L’arrivo del nuovo presidente dona una nuova veste alla Pro-Loco, con una serie di iniziative:

  • “Il Palio dei Quartieri” in cui cinque quartieri del paese (Cap la Vill, Mezz Cupell, Centro Storico, Pit la Vill e C.da Montalfano) si dilettavano nell’organizzazione e nella realizzazione di attività gastronomiche, artistiche e culturali, valorizzando le loro tipicità ed i propri talenti;
  • “Rassegna dei Presepi” nelle varie strade del paese, durante il periodo natalizio, si allestiscono strutture che ospitano presepi, con premiazione finale;
  • Gemellaggi con le città di Ladispoli (RM) e Benicarlò (Spagna);

Una tappa importante è stata raggiunta quando la Pro-Loco di Cupello è entrata a pieno titolo tra quelle che gestiscono il Servizio di Volontariato Civile Nazionale promosso dall’UNPLI (Unione Nazionale delle Pro-Loco di Italia).

A Camillo D’Amico segue nel 1999 il quarto presidente: Angelo Domenico D’Ercole: con lui è stata lanciata la 1° Sagra dell’arrosticino in C.da Montalfano.

Dopo una serie di Presidenti, nel 2000 entra in carica il primo presidente donna, Graziella Talucci. La Pro-Loco ha mantenuto un rapporto sempre più stringente con le realtà associative organizzate sul territorio comunale. Nel 2003, è stato lanciato il giornalino mensile “LA NOTIZIA” come strumento per dare ascolto alle esigenze e alle necessità della comunità locale e per dare massima pubblicità alle varie attività in essa presenti.

A lei segue Pasquale Gasbarro, attivissimo Presidente fino al 2006.

Nello stesso anno viene eletta una nuova presidente donna, Giuliana Chioli, la più giovane presidente della Pro-Loco (31 anni).

A lei seguono Carlo Michele Boschetti, Bruno Sabatini e Domenico (Mimmo) Silvestri.

Il 12 giugno 2017, Giuliana Chioli viene nominata nuovamente presidente dell’Associazione. Insieme alla passione per le tradizioni cupellesi e alla costruttiva sinergia creata con la Famiglia allargata che è la Pro-Loco, come lei ama definirla, sta coltivando un grande sogno: quello di sensibilizzare giovani e giovanissimi affinchè possano innamorarsi dei “tesori” e delle tradizioni della propria terra con modalità attivo-partecipative più vicine al loro modo di vivere e di sentire. Un sogno realizzabile considerando che in questi ultimi anni molte giovani mamme con i loro bambini hanno partecipato attivamente alla preparazione e allo svolgimento di Sagre paesane.

Una carrellata di ricordi che segna la storia di un’associazione, di un paese e di persone unite dalla voglia di rendere più accogliente il proprio territorio e di renderlo – con grande orgoglio – appetibile e fruibile.

…IL NOSTRO VIAGGIO CONTINUA!!!

Informazioni sulla Pro Loco

  • Statuto

    Per visualizzare lo Statuto della Pro Loco di Cupello clicca qui

  • Consiglio Direttivo 2017

    Il Consiglio Direttivo 2017 è formato da:

    • Giuliana Chioli, Presidente
    • Gianna Colamarino
    • Giulio Pasquale
    • Rita Colameo
    • Adelina Carlucci
    • Antonella De Filippis
    • Nicoletta Trivilini
    • Ciffolilli Francesca
    • Filomena Tenaglia

  • Scopri Cupello

    Cupello, cittadina di circa 4.700 abitanti, sorge nell’estremo lembo meridionale dell’Abruzzo, a 264 metri sul livello del mare, da cui dista solo 9 km. Adagiata su un dolce declivio, l’occhio spazia su vasti orizzonti dal faro di Punta Penna alle Isole Tremiti, al fiume Trigno fino al profilo severo della Maiella...continua a leggere

  • Eventi in programma

    Clicca qui per scoprire i prossimi eventi in programma

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per negare il consenso e lasciare questo sito clicca qui. Cliccando su "Ok" acconsenti all'uso dei cookie. Continuando ad utilizzare questo sito acconsento all’uso dei cookie. Puoi prendere visione dell'informativa estesa sull'uso dei cookie cliccando qui.
x